Principio di incendio a bordo del traghetto Excellent della Gnv partito, la sera di domenica 28 gennaio, da Genova e diretto a Tunisi: il comandante si è accorto del possibile rogo dal fumo nero e denso che usciva dal fumaiolo ed ha invertito la rotta. È successo davanti alle coste della Corsica. Pur avendo appurato che non si trattava di un inconveniente grave, per precauzione è stato deciso di interrompere il viaggio e di tornare a Genova dove la nave è arrivata a mezzanotte. Qui tutti i 280 passeggeri e 100 auto sono stati rimbarcati sulla Superba Gnv e hanno ripreso il viaggio per la Tunisia.
I 280 passeggeri che viaggiavano a bordo del traghetto Excellent di Grandi Navi quando è stato diramato l’allarme per il principio di incendio sono stati messi in sicurezza dal personale marittimo che li ha fatti concentrare nel salone di raccolta a prua della nave, non lontano dalla plancia, in modo che un eventuale incendio dal fumaiolo o dai motori non potesse interessarli.
Non sono mancate scene di panico e di grande tensione, ma il personale dell’equipaggio di Gnv è riuscito a tranquillizzare i viaggiatori e reso possibile la conclusione della manovra di sicurezza. A quel punto, dopo circa tre ore di navigazione da Genova, e con la prospettiva di un viaggio ancora molto lungo davanti per raggiungere Tunisi, il comandante, dopo essersi consultato con le autorità marittime e la stessa compagnia, ha deciso di invertire la rotta e tornare a Genova.